Porte e serramenti blindati

Domande e risposte

Da quali elementi è costituito un serramento blindato GINKO?

La caratteristica principale di tutti i nostri serramenti blindati risiede nella struttura di alluminio estruso, progettata per garantire lunga durata nel tempo. Tale struttura viene poi rinforzata sia con accessori ad hoc che con acciaio Inox/acciaio balistico, così da ottenere il grado di sicurezza ottimale.

Quali materiali utilizza GINKO per i suoi prodotti?

Per la struttura della maggior parte dei nostri serramenti blindati utilizziamo principalmente alluminio e acciaio inox. Sfruttiamo inoltre materiali diversi, come legno e gres porcellanato, per ottenere diversi rivestimenti superficiali.

Quali prestazioni si richiedono a porte e infissi blindati/antieffrazione?

In linea generale, porte e infissi blindati/antieffrazione possono essere certificati secondo gradi crescenti di sicurezza: da RC1 a RC4 per l’ambito residenziale, RC5 e RC6 per ambienti speciali e/o militari. A seconda delle particolari esigenze del luogo, si procederà quindi alla scelta del serramento ideale. L’intera gamma di serramenti blindati GINKO è certificata in classe RC4 antieffrazione, ossia il massimo grado possibile per il residenziale, e può raggiungere il grado FB6/NS di resistenza ai proiettili.

Perché installare una porta antieffrazione interna e non limitarsi a una porta d’ingresso blindata?

La porta blindata interna permette di compartimentare l’abitazione e incrementarne la sicurezza, soprattutto se la casa non gode di altri sistemi di antieffrazione passiva.

Che differenza c’è tra serramenti blindati/antieffrazione e serramenti antiproiettile?

Tra le due tipologie di prodotto la differenza è molto marcata. La resistenza antieffrazione rende il serramento blindato in grado di resistere ad attacchi manuali, tipicamente effettuati con strumenti quali scalpelli, cacciaviti, piedi di porco e altri ancora. La resistenza ai proiettili indica invece la capacità del serramento, grazie alla sua massa, di resistere alla penetrazione di un proiettile esploso a una determinata potenza. Un serramento antieffrazione non è necessariamente antiproiettile, così come un serramento antiproiettile potrebbe non essere anche antieffrazione. 

Che certificazioni hanno i prodotti GINKO?

Oltre alle certificazioni antieffrazione e antiproiettile, l’intera gamma di serramenti blindati a marchio GINKO è stata sottoposta alle certificazioni richieste per la marcatura CE; resistenza all’aria, tenuta all’acqua, resistenza al carico del vento e abbattimento acustico.

Come possono scegliere porte e serramenti più adatti ai miei ambienti?

Semplicemente contattando i nostri specialisti che, in base al tuo progetto, saranno in grado di indicarti i prodotti e gli accessori più adatti alle tue specifiche esigenze di sicurezza e di stile.

Che cos’è il sistema brevettato “a sormonto totale” di GINKO?

Abbiamo chiamato in questo modo l’innovativo accoppiamento di anta e telaio del nostro sistema a battente blindato IKONA e IKONA WOOD. Il sistema “a sormonto totale” è appositamente progettato per ridurre in modo significativo l’ingombro prospettico dell’infisso.

Perché scegliere l’alluminio per porte e serramenti blindati?

Perché è l’unico materiale attualmente a disposizione per la realizzazioni di infissi che garantisce durevolezza nel tempo senza alcuna manutenzione. Anche da un punto di vista ambientale, l’alluminio rappresenta la scelta ideale, poiché è un metallo totalmente riciclabile e, dunque, ecosostenibile.

Hai qualche domanda?